Feed RSS

Archivi tag: mushrooms

Funghi ripieni

Questo è un contornino che ho fatto per la cena del 31. Era da un bel po’ che pensavo di farli, poi mentre ero al supermercato accanto a me nella chilometrica fila dell’ultimo dell’anno durata 5o minuti (da leggere con voce fantozziana) sento due signore italiane che parlano tra di loro. Non è raro sentire altri italiani, ma quando li senti non puoi fare a meno di farti i fatti loro, anche perché l’italiano all’estero parla ad alta voce di “qualsiasi” e dico QUALSIASI argomento, perché tanto pensa di non essere capito. Una di loro diceva appunto che avrebbe fatto i funghi ripieni. Io ho guardato i miei funghi nel carrello e mi sono detta perché no!!

INGREDIENTI

500 gr di funghi champignon

3 spicchi d’aglio

1 mazzetto di prezzemolo

1 fetta di pane

olio q.b.

un po’ di brodo

Pan grattato

Sale q.b.

Pepe q.b.

Parmigiano

PROCEDIMENTO

La ricetta è quella di giallo zafferano, e nella ricetta originale gli champignon erano belli grandi. Io che avevo già dei funghi in casa (o per meglio dire nel carrello) ho usato dei funghi un po’ più piccoli ma va bene lo stesso.

Stacchiamo il gambo ad ogni fungo. Facciamo un po’ di pressione e delicatamente il gambo verrà via con tanto di suono alla “tavernello”. Non fate troppa forza altrimenti si rompono. Puliamo bene bene sia i gambi che le teste. Togliamo via dalla testa la pellicina in modo da liberare più spazio per il nostro ripieno. Adagiamo le teste a mo’ di piattino in una teglia foderata di carta forno e prepariamo il ripieno. Tagliamo a pezzetti molto piccoli i gambi e lasciamoli da parte per qalche minuto. Sminuzziamo l’aglio e mettiamolo in una padella con un poco d’olio. Facciamo soffriggere leggermente, poi aggiungiamo i gambi e il sale. Io ho aggiunto dei piccolissimi pezzettini di pane perché mi piace, la ricetta non li riportava. Aggiungiamo infine una parte di prezzemolo tritato. Spegnamo il fuoco e spostiamo tutto in una ciotola a cui aggiungeremo qualchec cucchiaiata di pan grattato e di brodo in modo da ottenere un composto cremoso. Aggungiamo il parmigiano grattuggiato e il restante prezzemolo. Farciamo con l’aiuto di un cucchiaino le teste dei funghi e versiamo un filo d’olio su ogni fungo. Inforniamo a 180° per circa mezz’ora.

008 011

Annunci

La quinoa con i funghi

Ed eccomi al Bio a fare la spesa. Non sono una tipa che fa la spesa al bio. No no, per me è bio la zucchina e il pomodoro che mi sono coltivata da sola due estati fa’ nella casa al paese. Cerco di stare attenta a ciò che compro ma non voglio cadere nella trappola dei prodotti biologici che per quanto riguarda il mio personalissimo parere, restano pur sempre prodotti in serie da un’azienda che li produce e che vi appone un marchio. Posso avere la certezza che sia stata la marmotta a produrli? Questo per dire che cerco di non spendere il doppio dei soldi che spenderei in un normale altro supermercato, solo perché su un prodotto c’è scritto “bio”. Fatto sta che comunque ogni tanto ci faccio una capatina per prendere il tofu ealtre cosine così. Un giorno ero lì che sbirciavo tra le farine e i cereali quando vengo colpita da un sacchetto: “Quinoa, il cereale degli Inka”. “Woow!” Mi sono detta. “E vediamo sti Inka che si mangiavano!!” Mossa dalla curiosità quindi mi sono ritrovata a scoprire un piatto buonissimo ricco di proprietà nutritive. La quinoa è infatti, ricca di fosforo, magnesio, zinco e ferro, inoltre non contenendo glutine può essere utilizzata anche dai celiaci.

La consistenza della quinoa, per chi non l’avesse mai provata, potrei paragonarla a quella del cous cous, anche se la quinoa è molto più leggera e leggermente meno consistente.

INGREDIENTI (per tre persone circa)

150 gr. di quinoa

acqua

olio q.b

250 gr funghi porcini

1 carota

1 costa di sedano

1 cipolla

1 ciuffo di prezzemolo

1 pezzetto di formaggio tipo feta

sale

pepe

PROCEDIMENTO

Versate in una pentola la quinoa e riempite d’acqua del doppio del suo volume. Ponete sul fuoco a fiamma bassa e lasciar cuocere. Man mano la quinoa assorbirà tutta l’acqua fino a diventare una pappetta granulosa. Nel frattempo sminuzziamo la carota, il sedano, la cipolla e il prezzemolo e lasciamo friggere con un po’ d’olio in padella per qualche minuto. Pulire i funghi, tagliarli a fette e aggiungerli al soffrittino, lasciamo cuocere i funghi per qualche minuto. Quando la quinoa si sarà fatta (ve ne accorgerete perché non ci sarà più acqua e i granellini saranno diventati dei cerchietti bianchi) aggiungerla ai funghi direttamente in padella e lasciar insaporire. Aggiungiamo la feta a pezzetti piccoli, aggiungiamo sale e pepe. Servire calda. Vi assicuro che è buonissima. Un ottimo sostituto alla carne e alla pasta e può essere mangiata come piatto unico. Ecco la foto (scusate per il colore giallastro della luce in cucina).

051