Feed RSS

Archivi tag: christmas

I roccocò

Durante le feste natalizie a Napoli e dintorni si gioca a tombola, insieme alla nonna che ti regala gli spiccioli, lo zio che ha preso il cartellone ed estrae i numeri associandoli alla smorfia, le noci, le nocelle, le cassatine e i roccocò.
I roccocò sono un tipico dolce natalizio campano, dalla forma a ciambella e il sapore speziato. Basta assaggiarne un pezzetto ed è subito natale. Che voi possiate trovarli dal pasticciere sotto casa o che abitiate ormai troppo lontano per poterli trovare come me, vi propongo di farli in casa. La ricetta è semplicissima e gli ingredienti sono di facile reperibilità. La spezia tipica del roccocò è il pisto, ossia un mix di aromi venduto già in bustina. Chiaramente al di fuori della campania dubito possiate trovarlo, in tal caso non preoccupatevi, il pisto infatti non è altro che un mix di chiodi di garofano, cannella e noce moscata. Potrete quindi ottenere facilmente il pisto macinando queste tre spezie insieme.

INGREDIENTI
250 gr di farina 00
250 gr di zucchero
200 gr di mandorle
80 gr di succo d’arancia (fresco)
50 gr di arancia candita
1 cucchiaino di polvere lievitante
La punta di un cucchiano di bicarbonato
Buccia d’arancia
Buccia di limone
1 uovo più goccio di latte per spennellare
4/5 chiodi garofano
1 cucchiaino raso di cannella
1 cucchiaino raso di noce moscata
(oppure al posto di questi ultimi 3 ingredienti il pisto)

PROCEDIMENTO
La prima cosa da fare è tostare le mandorle a fuoco basso sulla teglia del forno. Poi in un mixer con la lama aggiungiamo l’arancia candita, la scorza dell’arancio e del limone e le nostre spezie. Facciamo tritare bene per qualche minuti. Ne verrà fuori un composto gommoso. Aggiungiamo al mixer 70 gr dei 200 gr di mandorle e rendiamole in polvere insieme al mix di spezie già macinato prima. In una ciotola setacciamo la farina con lo zucchero, il bicarbonato e il lievito e aggiungiamo l’impasto con le spezie. Tagliamo grossolanamnte il resto delle mandorle e aggiungiamole nella ciotola. Versiamo il succo d’arancia e impastiamo per almeno 10 minuti. L’impasto ottenuto sarà simile alla pasta frolla. A questo punto diamo la forma ai nostri roccocò. Ricaviamo dei salsiciotti e poi uniamoli a mo’ di ciambella. Se volete essere sicuri che abbiano tutti la stessa dimensione basterà pesare le palline d’impasto e assicurarsi che abbiano tutte lo stesso peso.
Porre in forno, spennellandoli con l’uovo e il latte, per 20 minuti circa a 180°. Controllate la cottura e toglieteli quando saranno di un bel marroncino chiaro come nella foto, alcuni forni richiedono qualche minuto in più.
006 015 016 roccocoò

Annunci

Vanillekipferl

A Natale in Germania si fanno i Plätzchen, ossia una marea di biscottini e io chiaramente non potevo esimermi dal farli. Questa volta in particolare ho fatto i Vanillekipferl ossia i cornetti alla vaniglia. Sono davvero semplicissimi da fare e si conservano bene per qualche giorno, se riuscite a non mangiarli tutti!!!

La ricetta l’ho presa dal libro in cui c’era la ricetta dei Peppridge Farm e si trova nelle edicole, per chi vive in Germania e fosse interessato a comprarlo.

INGREDIENTI

2 baccelli di vaniglia

280 grammi di farina 00

100 gr di mandorle pelate

70 grammi di zucchero

210 grammi di burro freddo

zucchero al velo per spolverizzare i biscotti

PROCEDIMENTO

Unire gli ingredienti secchi, ossia la farina lo zucchero e le mandorle, precedentemente tostate e sminuzzate nel mixer. Fare una fontana su una spianatoia ed unire il burro tagliato a dadini. Tagliare i baccelli nel senso della lunghezza e ricavarne la polpa che unirete alla farina.Unire il burro tagliandolo insieme alla farina con un coltello non tagliente e poi lavorarlo con le mani. L’impasto non va lavorato troppo. Formate 4 palline e poi da queste 4 rotoli che andranno messi in frigo coperti da pellicola per 12 ore. Vi conviene fare l’impasto la sera ed avere biscottini fragranti il mattino seguente. Trascorso il tempo date all’impasto la forma di piccoli cornetti o ferri di cavallo. Io li avevo già fatti qualche anno fa quando ero in Italia e mi erano venuti benissimo facendo la forma a mano. Qui mi si spaccano ogni volta, credo sia una questione di burro che ancora non sono riuscita a risolvere. In compenso però qui ho trovato le formine in silicone per imbrogliare e fare dei kipferl pefetti!! Diamo quindi forma ai nostri biscottini, poi infornare per 15 minuti circa a 160°. Lasciar raffreddare, altrimenti vi si spaccano se cercate di tirarli fuori quando sono ancora caldi e infine spolverizziamo con tanto zucchero a velo.

Ecco le formine in silicone:

038

Ecco i kipferlini ^__^

044