Feed RSS

PANE FATTO IN CASA

Io adoro il pane. Potrei vivere solo mangiando pane. Quando non lo mangio e mi capita spesso ultimamente, mi sento come se non avessi mangiato nulla. Il pane che trovo qui in Germania è molto buono, ma mi manca tantissimo anche la pagnottona di pane cafone, con la crosta croccante e l’interno gommoso che mangiavo a Napoli. Questo pane che sto per proporvi è un’ottima via di mezzo. La ricetta l’ho presa dal blog di Vittorio, di vivalafocaccia.com. Farsi il pane da soli è un’attenzione in più che facciamo verso noi stessi. Comprare una farina biologica o di cui conosciamo la provenienza lo è ancora di più. Ogni giorno sentiamo nascere intolleranze verso alimenti che un tempo mangiavamo in tutta tranquillità. Farsi il pane in casa ogni tanto è un modo per volersi bene, per divertirsi e per mangiare qualcosa di sano. Vi consiglio di provare a farlo perché i risultati sono davvero ottimi.

INGREDIENTI

310 gr di acqua tiepida

20 gr di lievito di birra

9 gr di sale

380 gr di farina 00

PROCEDIMENTO

Trovo sia molto comodo cominciare la preparazione di questo pane la sera precedente, in modo che i tempi di lievitazione siano quelli giusti e noi possiamo posare tranquillamente la testa sul cuscino lasciando che il frigo faccia tutto da solo. Il giorno seguente potremo avere sulla nostra tavola una bella e fragante pagnotta calda. Questo è il modo in cui l’ho fatta io, per ulteriori accorgimenti vi consiglio di andare a dare un’occhiata al blog di Vittorio. Purtroppo il mio forno non mi permette di seguire alla regola tutti i suoi consigli, cionostante ho ottenuto un pane che non aveva nulla da invidiare a quello che si compra nei negozi. Per prima cosa misuriamo l’acqua che dovrà essere tiepida e non bollente. Sciogliamo il lievito nell’acqua direttamente nella ciotola dove impasteremo e poi aggiungiamo metà della farina. Impastiamo con l’aiuto di una spatola in silicone. Aggiungiamo il sale e amalgamiamo bene. Poi versiamo la restante farina e continuiamo ad impastare con la spatola. Otterremo così un impasto leggermente umido e appiccicoso. Trasferite l’impasto in un contenitore col coperchio oppure ricopritelo con carta trasparente e tenetelo in luogo asciutto e al calduccio per almeno due ore. Trascorse le due ore poniamo la ciotola direttamente in frigo. Potete ad esempio fare l’impasto, prima o dopo cena e poi prima di andare a dormire lo mettete in frigo. Se il giorno dopo non doveste avere il tempo per infornarlo non preoccupatevi perché l’impasto può essere conservato in frigo fino a 2-3 giorni. Prendiamo l’impasto dal frigo, versiamo un po’ di farina sul piano di lavoro e sulla superficie dell’impasto, essendo molto molle si appiccica alle dita. Non dovremo lavorarlo molto semplicemente dargli una forma. Schiacciate un po’ l’impasto, piegatelo su se stesso e poi col palmo aperto strofinate contro il piano da lavoro in modo da formare una palla. Coprite con un panno e lasciate lievitare ancora per 1 ora. Trasferite la palla su una teglia con della carta forno e infornate. Fate dei tagli al centro con una lametta in modo da facilitare la cottura.  E’ raccomandabile porre in forno insieme alla teglia, una pentola (priva di manici in plastica che potrebbero sciogliersi nel forno) con dell’acqua in modo da mantenere umido l’ambiente del forno. Io vi dico che non lo faccio perché il mio forno non me lo consente e il pane mi è venuto splendido lo stesso. Dovrà cuocere dai 30 ai 40 minuti a 220°. Importante: lasciar raffreddare prima di addentare, sarà difficile ma le vostre papille gustative vi ringraziereanno per la clemenza ehehe

445

 

Annunci

Informazioni su Mariarca Guglielmo

Una napoletana atipica a cui piace il freddo e il rumore della pioggia. Con la passione per la cucina, la fotografia, il reiki e tutto ciò che richieda creatività. Resto spesso nel mio mondo, mi sono sempre sentita come in una bolla di vetro, quelle che quando le capovolgi scende giù la neve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: