Feed RSS

Cipolline in agrodolce

L’altra sera al supermercato ho trovato un cestino di queste cipolline piccolissime. Erano così carine che le ho prese subito, senza pensare a cosa ci avrei fatto. Sulla strada di casa mi sono ricordata che quando ero piccola mia mamma le faceva in agrodolce. Io chiaramente le snobbavo, poi da allora non le ho più assaggiate. Mi sono subito attaccata al telefono in questa chiamata internazionale per chiedere a mia madre la ricetta. Ebbene, dopo anni di snobbismo cipolloso, ho finalmente pagato il mio karma con queste deliziose creaturine!! La cosa più bella è che sono semplicissime da fare. Possono essere servite come contorno o anche come antipasto, insieme a formaggi e sott’olio. Andiamo a cipollarci:

INGREDIENTI

1/2 kg di cipolline

1 pezzetto di burro

3 cucchiai di aceto balsamico

2 cucchiai di zucchero di canna

sale

PROCEDIMENTO

Questa è l’unica fase che richiederà un po’ più di tempo. Le cipolline andranno sbucciate una ad una e poi lavate in acqua fredda. Fatevi aiutare dal fidanzato ehehe, così potrete condividere con lui la parte “commovente”della ricetta! Dopo averle pulite, fatele bollire per un quarto d’ora in acqua bollente a cui avrete aggiunto una manciatina di sale. Nel frattempo in una padella antiaderente facciamo sciogliere il pezzetto di burro. Quando si sarà sciolto aggiungiamo lo zucchero. Scoliamo le cipolline a aggiungiamole al burro e lo zucchero. Sfumiamo con l’aceto e facciamolo caramellare per mezzoretta circa a fuoco bassissimo, altrimenti lo zucchero potrebbe bruciare. Ricordiamoci di mescolare ogni tanto ed eventualmente aggiungiamo un pochino d’acqua se vediamo che le cipolline si attaccano troppo. Gnam!!!

043

Annunci

Informazioni su Mariarca Guglielmo

Una napoletana atipica a cui piace il freddo e il rumore della pioggia. Con la passione per la cucina, la fotografia, il reiki e tutto ciò che richieda creatività. Resto spesso nel mio mondo, mi sono sempre sentita come in una bolla di vetro, quelle che quando le capovolgi scende giù la neve.

»

  1. tesò, queste me le ero perse. a differenza tua io strafogo cipolline in agrodolce da quando sono piccolo e ricordo di averle cucinate solamente una volta. cercherò di rifarmi. vediamo come sono le cipolline portoghesi

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: