Feed RSS

Sanguinaccio

Ci tengo subito a specificare che questa è una ricetta cruelty free 😀 Quindi miei cari vampiracci assetati di sangue mi spiace deludere le vostre aspettative ingannati dal titolo, in questa ricetta non v’è traccia di sangue alcuno!!! Trattasi di un buonissimo e caloricissimo budino al cioccolato cui in passato veniva aggiunto anche il sangue del maiale. So che in alcuni paesi d’Italia la ricetta viene fatta ancora con l’aggiunta del sangue. Io ho brevi ricordi d’infanzia in cui ero terrorizzata dal sanguinaccio anche se nessuno della mia famiglia ha mai aggiunto il sangue al suo interno. Le quantità della ricetta prevedono la realizzazione di una bella ciotolona colma di sanguinaccio, perché se Carnevale deve schiattare facciamolo schiattare come si deve. Se ritenete che 600 grammi di zucchero siano troppo dimezzate le dosi e smettete di comprare la nutella 😀

P.s. La ricetta era scritta da calligrafia anteguerra sconosciuta sul retro del foglietto di carta su cui c’era la ricetta delle chiacchiere.

INGREDIENTI

600 gr di zucchero

150 gr di cacao amaro

60 gr di farina

1 litro di latte

150 gr di cioccolato fondente

1 noce di burro

1 bustina di cannella

1 bustina di vanillina

goccine di cioccolata

PROCEDIMENTO

Ponete in una ciotola tutti gli ingredienti secchi. Vi consiglio di setacciarli bene, soprattutto il cacao in modo da evitare la formazione di grumi. Trasferite tutto in una pentola e sempre a freddo fate scendere a filo il latte e mescolate. L’operazione dovrà essere fatta lontana dal fuoco. Una volta amalgamati bene gli ingredienti, porre sul fuoco a fiamma bassa e cominciare a mescolare. Dopo circa una decina di minuti in cui lo zucchero si sarà sciolto, aggiungere il cioccolato a pezzetti. Mescolate e dimenticatevi del vostro braccio per almeno mezzora. Nel frattempo potete vedere un telefilm o leggere un libro con l’altra mano 😀 La cioccolata comincerà a rapprendere, quando sarà diventata bella cremosa e non scivolerà più velocemente dal cucchiaio aggiungiamo un cucchiaio raso di burro, che dona lucentezza alla nostra crema. Lasciar raffreddare e servire con una manciatina di goccine di cioccolato sulla superfice. Da consumare preferibilmente insieme alle chiacchiere, vedi ricetta precedente.

028 chiacchiere e sanguinaccio 024 022 007 003

 

 

Annunci

Informazioni su Mariarca Guglielmo

Una napoletana atipica a cui piace il freddo e il rumore della pioggia. Con la passione per la cucina, la fotografia, il reiki e tutto ciò che richieda creatività. Resto spesso nel mio mondo, mi sono sempre sentita come in una bolla di vetro, quelle che quando le capovolgi scende giù la neve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: