Feed RSS

Cavolini di Bruxelles alla Rudy Robinson

Il tutto nasce da una vecchia puntata de “I Robinson” ossia il “The Cosby Show”telefilm di culto degli anni ’80, nonchè mio telefilm preferito. Noi degli anni ’80 siamo un po’ tutti figli di Claire e Cliff, non c’è da stupirsi quindi se alcune cosa che mangiavano hanno scatenato così tanto la mia curiosità. C’era una puntata, il cui titolo dovrebbe essere “Il ballo”, ma che non sono riuscita a trovare su youtube, in cui la piccola Rudy non vuole a nessun costo mangiare i cavolini di Bruxelles. Impiegano ore epr farglieli mangiare e poi alla fine ne fa un sol boccone quando Denise e epromette che potrà restare alla festa che stanno organizando in casa. Bhe, da allora questi famigerati cavolini me li sono sempre immaginata come un alimento terribile e a Napoli, soprattuto quando ero piccola periodo in cui la globalizzazione non era ancora così forte,  i cavolini di bruxelles non si vedevano tanto in giro. Un giorno poi molti anni dopo li assagiai in Francia. Che scoperta, i cavolini non erano per niente male!

INGREDIENTI

500 gr di cavolini di Bruxelles

olio

dado vegetale

1 carota

1 cipolla

pan grattato

parmigiano

sale

pepe

PROCEDIMENTO

Puliamo i cavolini, rimuovendo la parte del torsolo e le foglie esterne. Farli lessare in acqua con un pizzico di sale per circa venti minuti. Preparare nel frattempo un po’ di brodo vegetale. Io ne avevo fatto un po’ in più perchè quel giorno ho preparato anche le polpette vegetali che poi vi mostero’. Ci ho aggiunto un misurino di dado granulare, mezza cipolla e una carota. Sminuzziamo l’altra mezza cipolla e facciamola legermente dorare in padella con un po’ d’olio. Appena la cipolla avrà cominciato a sciogliersi agiungiamo i cavolini dopo averli precedentemente scolati. Far saltare leggermente i cavolini e poi aggiungiamo qualche mestolo di brodo e la carotina lessa che avevamo messo nel brodino. Facciamo cuocere ancora un po’ nel brodo poi cospargiamo di parmigiano e pan grattato e facciamoli rosolare un po’. Aggiungiamo ancora un po’ di sale se encessario e un po’ di pepe. Servire caldi, come contorno.

Concludiamo con un bel video dei Robinson:

Informazioni su Mariarca Guglielmo

Una napoletana atipica a cui piace il freddo e il rumore della pioggia. Con la passione per la cucina, la fotografia, il reiki e tutto ciò che richieda creatività. Resto spesso nel mio mondo, mi sono sempre sentita come in una bolla di vetro, quelle che quando le capovolgi scende giù la neve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: