Feed RSS

Torta allo yogurt

Non c’è molto da dire dire su questa torta. E’ un dolce molto adatto alla prima colazione, è sofficissima e semplice. Una di quelle torte che si fanno quando si ha voglia di dolce e nessuna voglia di uscire a comprare qualcosa di buono. Per questa torta, come mio solito mi sono ispirata ad alcune ricette prese dal web, ho riadattato un po’ quella di giallo zafferano e preso ispirazione da un sito chiamato ricettedellanonna.net. Ho fatto un mix tra le due, perchè francamente non aveva alcuna intenzione di utilizzare 6 uova per una torta da prima colazione e non mi andava di seguire le dosi date per misurini della seconda ricetta. Così ecco il risultato:

INGREDIENTI

300 gr di farina

3 uova

150 gr di burro

1 bustina di paneangeli

150 gr di zucchero

la buccia grattuggiata di un limone o essenza al limone

200 gr di yogurt alla vaniglia

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Montare il burro, lasciato morbido a temperatura ambiente, con metà dello zucchero. Aggiungere i tuorli, incorporandoli uno per volta sempre con le fruste. Grattuggiamo il limone e aggiungiamolo al composto insieme allo yogurt e mescoliamo. Montiamo gli albumi a neve con lo zucchero. Con una spatolina incorporiamo gli albumi all’impasto di burro, tuorli e yogurt, facendo bene attenzione a non farli smontare con movimenti dal basso verso l’alto. A questo punto setacciamo la farina, con un pizzico di sale e il lievito e continuiamo a mescolare con questi movimento circolatori. Imburriamo uno stampo oppure inseriamo dentro di esso la carta forno bagnata e poi strizzata. Livelliamo bene il composto e mettiamolo in forno precedentemente riscaldato a 180° per una cinquantina di minuti. Fate la prova dello spaghetto e poi lasciatelo raffreddare. Spolverizzare con zucchero al velo. Beh…che dirvi…è la morte sua con la nutella o con la marmellata, ma anche così è molto buono.

Annunci

Informazioni su Mariarca Guglielmo

Una napoletana atipica a cui piace il freddo e il rumore della pioggia. Con la passione per la cucina, la fotografia, il reiki e tutto ciò che richieda creatività. Resto spesso nel mio mondo, mi sono sempre sentita come in una bolla di vetro, quelle che quando le capovolgi scende giù la neve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: