Feed RSS

Archivi del mese: agosto 2012

MARMELLATA DI FRAGOLE

So che ormai non è quasi più tempo di fragole. Avevo fatto questa ricetta qualche mese fa’, ma nel frattempo il mio computer ha deciso di suicidarsi. Rispettando la sua scelta vi scrivo quindi da un bambino tutto nuovo.

Ecco a voi la ricetta della marmellata di fragole fuori stagione:

INGREDIENTI

2 kg di fragole

1 kg di zucchero semolato

2 limoni

estratto di vaniglia

1/2 bustina di fruttapect

UTENSILI

Una casseruola abbastanza grande

Un cucchiaio di legno

8 barattoli di vetro con coperchio

1 piattino

PROCEDIMENTO

Andate in un campo e raccogliete due kg di fragole. Hi hihi. Scusate ma è ciò che ho fatto, me la devo tirare per almeno cinque minuti. Ok, fatto. Qualche mese fa’ sono stata con le mie amiche in un campo di fragole in una zona di Berlino di nome Spandau. E’ stata un’esperienza davvero divertente. Ecco qui qualche foto:

Togliete il torsolo alle fragole, lavatele e poi tagliatele a pezzetti. Per fare la marmellata io ho utilizzato un wok, perchè mi sembra la pentola più adatta per rimestare le fragole. Anche una casseruola molto grande andrà benissimo. Ponete le fragole all’interno del wok insieme allo zucchero, alla vaniglia e al succo dei limoni. Cominciate a mescolare e dite addio alla vostra vita privata per almeno 3 – 4 ore.

Sono sincera non so esattamente quanto tempo ci ho messo, so solo che ho cominciato intorno alle sette e ho finito a sera inoltrata. A metà cottura, quando le fragole hanno cominciato a sciogliersi ho aggiunto mezza bustina di fruttapect. La pectina ha dato alla marmellata una consistenza leggermente più gelatinosa.

Quando le fragole si saranno quasi ormai tutte sciolte e la marmellata avrà assunto il tipico colore brunastro, potrete finalmente fare la prova del piattino. Versate un po’ di marmellata su un piattino e poi inclinatelo verticalmente. Se il composto non scivolerà giù velocemente allora la vostra marmellata è pronta per essere messa nei vasetti. Ecco la prova del piattino:

Prima di “invasare”la vostra marmellata sarà necessario disinfettare i barattoli, facendoli bollire in acqua. Metteteli a sgocciolare a testa in giù su un foglio di carta assorbente. Riempite i barattoli fino all’orlo, avvitate bene il tappo e poi metteteli a riposare a testa in giù per almeno 24 ore in un posto asciutto e non esposto alla luce. Dopo aver chiuso bene i barattoli potete anche scegliere di farli bollire ancora per qualche secondo. Io li ho lasciati così e la marmellata si è perfettamente conservata.

E infine ecco la marmellata:

Annunci